English Español Français Deutsch Italiano Český Polski Русский Română Українська Português Eesti 中文

Conoscere Dio al giorno d'oggi, sviluppo e significato della vita.
Metodologia dello Sviluppo Spirituale.

 
Amore e sesso
 

L’Insegnamento originale di Gesù Cristo/Amore e sesso


Amore e sesso

Abbiamo già parlato delle differenze tra le persone dovute all’età psicogenetica e all’avanzamento dello sviluppo evoluzionistico. E ora spostiamo la nostra attenzione sul fatto che persone di guna differenti si comportano diversamente non solo nella pratica religiosa o nell’atteggiamento verso i Messaggeri di Dio, ma anche nelle relazioni tra loro, in particolare nelle relazioni sessuali. Per persone di guna differenti e persone che sono oltre i guna, il sesso è molto diverso.

Nel caso di persone del tama guna, il sesso è egoista e rozzo, come le persone stesse. Esse sono inclini alle emozioni di condanna e odio, quindi possono odiare il sesso così come i propri partner. Ciò nonostante, essendo guidate dalle passioni, esse possono continuare ad “usare” altre persone per soddisfare se stesse.

L’atteggiamento verso il sesso si manifestò nella lingua russa oscena — la lingua del tama guna — dove il sesso appare come qualcosa di sporco e anche peggio — come un modo per fare violenza ad altre persone.

Sono le persone del tama guna che condannano e odiano il sesso in altre persone. Esse sono pronte a “lapidare” per il sesso, nonostante permettano il sesso a loro stessi.

Nella cristianità “terrena” possiamo vedere una delle arroccate posizioni dei tama guna nella forma della dottrina della “immacolata” concezione di Gesù di Sua madre Maria. Da questo punto di vista consegue che tutte le altre concezioni sono maculate! Possono, tutti i genitori, essere d’accordo che i loro bambini sono il prodotto di qualcosa di maculato? …

La gente del tama guna non è capace di capire che il sesso delle altre persone può essere molto differente dal loro: può essere non il modo di soddisfare le proprie primitive pulsioni animali (chiamate attrazione sessuale nel linguaggio scientifico), ma il mezzo di esprimere l’amore attraverso il dono di sé stessi, cercando e trovando mutua armonia — l’armonia dell’unione delle coscienze che si amano. Nell’amore sessuale “sattvico” le persone possono veramente imparare ad unirsi come coscienze con la coscienza dell’amato Padre Celeste.

Ma chi è capace di tale amore? Solo le persone del sattva. E chi sono le persone del sattva, esiste un chiaro criterio? Esiste: esse sono le persone che hanno imparato l’amore cordiale — emozioni di un cuore spirituale “aperto”. Tali persone sono però poche.

Da quanto appena detto si potrebbe dedurre che per alcuni il sesso è un modo di sprofondare nei tama, e ogni nuovo atto sessuale per loro è in realtà un altro passo verso l’inferno. Ma per altri il sesso è un modo di radicarsi in armonia, sottigliezza, purezza, amore emozionale, capacità di prendersi cura degli altri, allenarsi nell’unione della coscienza nell’abbraccio dell’amore, studiare alla scuola di Dio il Modo d’Unirsi a Lui.

Questo è il motivo per cui Gesù diede riguardo al sesso raccomandazioni opposte a persone diverse: ad alcuni Egli raccomandò di restringere la propria attività, mentre ad altri disse il contrario.

Vediamolo con degli esempi:

“Avete sentito che fu detto dagli antichi: ‘Non commettere adulterio’. Ma io vi dico che chiunque guarda una donna con libidine ha già commesso adulterio con lei nel proprio cuore” (Matteo, 5:27-28).

“… Chiunque sposi una ripudiata commette adulterio” (Matteo, 5,32).

“Ora seguiamo l’episodio con Maria Maddalena narrato da lei stessa, di quando fu accusata d’adulterio e portata da Gesù per essere giudicata:

“Essi mi presero e volevano lapidarmi. Io, peccatrice, amavo un uomo che era già sposato e aveva tre bambini. I parenti di sua moglie mi portarono in piazza e cominciarono a gridare a gran voce ‘Uccidiamo l’adultera! Ha dissacrato la legge!’ ”.

“Allora… Cristo disse loro:‘Chi non ha peccato scagli la prima pietra!’,- e (Egli)… fece disperdere la folla.

“Allora si avvicinò a me e s’inginocchiò.

“… Stavo bruciando di vergogna e paura. Il Sublime stava occupando posto nella mia anima. Caddi a terra e piansi. Egli mi accarezzò i capelli e disse: ‘Mia cara sorella, raccogli le tue forze e ascoltami. Molto male esiste su questa Terra; molte menzogne sono state dette dal malvagio. Dimentica che sei una peccatrice e dimmi, il tuo cuore vive quando ami?’

‘Si, Signore! Quando non amo è morto’.

‘Allora ama, sorella celeste, e non peccare più, pensando che sei una peccatrice” (Domande di Maria, 20-27).

Gesù le disse anche quanto segue:

“ ciò che è peccato in questo mondo, è cosa giusta nel Regno del Padre Mio. La (vera) Vita è la vita dell’amore, non la vita dell’odio.

“Molti dei “giusti” odiano e condannano. Ma vi dico, l’adultera che non odia nel giorno del giudizio sarà migliore del “giusto” che condanna” (Domande a Maria, 13-15).

Gesù disse a Maria un’importante regola delle relazioni sessuali fra persone spiritualmente avanzate: le loro relazioni devono essere un segreto tra loro e Dio. In altre parole, solo Dio deve essere il Testimone e la Guida del loro amore. L’Apostolo Filippo disse la stessa cosa: “Se un matrimonio è aperto al pubblico, è diventato prostituzione” (Vangelo di Filippo,122).

Maria Maddalena diventò una discepola di Gesù e si unì al Suo gruppo. C’è un’importante descrizione delle sue relazioni con Gesù:

“… La compagna del Salvatore è Maria Maddalena. Egli la amò più di tutti i discepoli, e la baciava spesso sulla sua bocca. Il resto dei discepoli vedeva e gli chiedeva :‘Perché la ami più di tutti noi? ‘. Il Salvatore rispose loro: ‘Perché, non vi amo come lei?” (Il Vangelo di Filippo, 55).

<<< >>>
L’Insegnamento originale di Gesù Cristo
Buy from Amazon
 
Pagina principaleLibriArticoliFilm spiritualiLe fotoScreensaversI nostri sitiCollegamentiSu di noiContatto