English Español Français Deutsch Italiano Český Polski Русский Română Українська Português Eesti 中文

Conoscere Dio al giorno d'oggi, sviluppo e significato della vita.
Metodologia dello Sviluppo Spirituale.

 
Il processo della creazione. La multidimensionalità dello spazio
 

L’Insegnamento originale di Gesù Cristo/Il processo della creazione. La multidimensionalità dello spazio


Il processo della creazione. La multidimensionalità dello spazio

Durante la fase non manifesta del Manvantara ci sono solo la Coscienza Primordiale del Creatore e “materiale da costruzione” per materia e anime — protoprakriti e protopurusha (vedere [3-5] per ulteriori dettagli). Il processo della Creazione comincia con locale addensamento di protoprakriti, che devono formare un denso substrato affinché la vita organica possa sussistervi. “… Lei venne avanti,… apparve davanti a Lui nello splendore della Sua luce…, diventò il ventre di ogni cosa” (L’apocrifo di Giovanni 4:25-5:5).

La durata del processo di una “creazione del mondo” non è misurata in giorni, ma in epoche; sei “giorni” della “creazione del mondo” sono ad esempio una traduzione scorretta della Bibbia (se fossimo costretti ad ammettere che tali furono giorni nel senso comune, ne consegue che la creazione del mondo ebbe luogo circa 7,5 migliaia di anni fa. Ma rilevamenti archeologici indicano che l’umanità è esistita sulla Terra per circa un milione di anni.

Nel Vangelo di Filippo le dimensioni dello spazio sono chiamate in greco — eoni.

Spiegare completamente a parole la natura della struttura multidimensionale, per esempio la Terra, è impossibile. Si può solo affermare che in profondità, sotto ad ogni oggetto materiale ci sono strati di crescente luce sottile, pura, tenera e brillante.

Questi strati possono essere sperimentati solo con l’aiuto di speciali metodi di sviluppo della consapevolezza. Questo è il processo di raffinazione e rafforzamento della coscienza, della sua cristallizzazione ad ognuno dei livelli raggiunti. Questo è il Sentiero verso la comprensione del Creatore.

La fine del mondo è il processo inverso di decomposizione della Creazione.

* * *

“Egli lo volle e il mondo (della Creazione) apparve. In un pensiero Divino, Egli raggruppò insieme le acque, separando da esse la parte asciutta del globo. Egli è il principio della misteriosa esistenza dell’uomo (della sua forma corporea), nel quale Egli ha soffiato una parte del Suo Essere” (La vita di San Issa, 5:18).

“… Egli è la Vita che dà vita…” (L’apocrifo di Giovanni, 4:1).

“… È esistito da sempre e sarà ancora dopo la fine di tutte le cose” (La vita di San Issa, 8:6).

<<< >>>
L’Insegnamento originale di Gesù Cristo
Buy from Amazon
 
Pagina principaleLibriArticoliFilm spiritualiLe fotoScreensaversI nostri sitiCollegamentiSu di noiContatto